domenica 20 Giugno 2021

Vaccini, AstraZeneca e Johnson&Johnson rischiano ritiro definitivo dal mercato. «Possibili trombosi, ictus e ischemie anche per gli anziani»

Usa il pulsante altro per altre funzioni di condivisione
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Leggimi questo articolo

Vaccini, AstraZeneca e Johnson&Johnson rischiano il ritiro definitivo dal mercato. Studi sul vettore virale: «Possibili trombosi, ictus e ischemie anche per gli anziani». Ema verso lo stop

Ma l’Ema sta cercando di vederci chiaro anche su altro. Perché appurato che un nesso con le particolari forme di trombosi c’è, il problema è che queste sono a loro volta conseguenza di un abbattimento delle piastrine del sangue, che non si sa in quale misura faccia seguito alla somministrazione di questi vaccini e che in realtà dovrebbe provocare l’effetto opposto. Ossia eventi emorragici, come ictus e ischemie. «Studi verranno condotti nelle prossime settimane per avere definizione più precisa dell’incidenza dei casi tra vaccinati e non», ammette una fonte autorevole dell’Ema. Nell’attesa, l’Italia e l’Europa puntano sull’altra famiglia di vaccini, al momento monopolio Usa. Sapendo che un responso negativo equivarrebbe a tirare il freno a mano a vaccinazioni e riaperture.

Commenti