Bari, la variante inglese colpisce un medico 1 mesi dopo le due dosi di vaccino Pfizer

BARI – Un medico del reparto di Rianimazione Covid dell’ospedale San Paolo (uno dei presidi della rete regionale) è risultato positivo alla variante inglese dopo circa un mese dalla somministrazione della seconda dose del vaccino Pfizer. Giovane e in buona salute, ha manifestato febbricola, astenia e un po’ di vomito. La notizia, soprattutto perché proveniente dall’ambiente ospedaliero, dimostra quanto sia fondamentale seguire le regole di protezione, dal momento che, come noto, l’efficacia del vaccino Pfizer, iniettato finora al personale sanitario e agli over 80, sia del 95%, con un 5% di persone quindi non protette. Nello stesso reparto, poi, è stata accertata la positività anche di un infermiere no vax, per il quale i sintomi sono stati più manifesti: febbre alta e problemi respiratori. Ieri è iniziato un testing su tutti i pazienti. Poi seguirà una nuova tornata di tamponi a tappeto per medici e infermieri. È previsto un successivo sequenziamento genomico al Policlinico.

https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/bari/1283981/bari-la-variante-inglese-colpisce-un-medico-dopo-le-due-dosi-di-vaccino-pfizer.html?fbclid=IwAR1YnG9lVQ8zlRV27pNk38m8sgF-X8YG9FN0qx9HWMnxYILrm6Vj3LMZBsY
Commenti

Lascia un commento