domenica 20 Giugno 2021

Il lato oscuro dei vaccini anti-Covid e il rischio sterilità a tempo indefinito

Usa il pulsante altro per altre funzioni di condivisione
  • 313
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    313
    Shares
Leggimi questo articolo

Il dottor Wodarg e il dottor Yeadon chiedono l’interruzione di tutti gli studi sulla vaccinazione corona e chiedono la co-firma della petizione

Il vaccino contiene una proteina spike, chiamata syncytin-1 vitale per la formazione della placenta umana nelle donne. Se il vaccino funziona in modo da formare una risposta immunitaria CONTRO la proteina spike, stiamo anche addestrando il corpo femminile ad attaccare la sincitina-1, che potrebbe portare alla sterilità nelle donne per una durata non specificata.

Il 1 ° dicembre 2020, l’ex capo della ricerca respiratoria Pfizer  Dr. Michael Yeadon  e lo specialista polmonare ed ex capo del dipartimento di sanità pubblica  Dr. Wolfgang Wodarg hanno  presentato domanda all’EMA , l’Agenzia europea del approvazione del farmaco, per la  sospensione immediata di tutti gli studi sul vaccino SARS CoV 2, in particolare lo studio BioNtech / Pfizer su BNT162b (numero EudraCT 2020-002641-42).

Il dottor Wodarg e il dottor Yeadon chiedono che gli studi – per la protezione della vita e della salute dei volontari – non debbano proseguire fino a quando non sarà disponibile un disegno di studio che sia adatto ad affrontare i  significativi problemi di sicurezza espressi da un numero crescente di rinomati scienziati.

Da un lato, i firmatari chiedono che, a causa della nota mancanza di accuratezza del test PCR in uno studio serio,  debba essere utilizzato un cosiddetto  sequenziamento di Sanger . Questo è l’unico modo per fare affermazioni affidabili sull’efficacia di un vaccino contro il Covid-19. Sulla base dei numerosi e diversi test PCR di qualità molto variabile,  non è possibile determinare con la necessaria certezza né il rischio di malattia né un possibile beneficio del vaccino , motivo per cui testare il vaccino sugli esseri umani non è etico di per sé.

Inoltre, chiedono che si debba escludere, ad esempio mediante esperimenti su animali,  che si possano realizzare rischi già noti da studi precedenti , che in parte derivano dalla natura dei coronavirus. Le preoccupazioni sono dirette in particolare ai seguenti punti:

  • La formazione dei cosiddetti  “anticorpi non neutralizzanti”  può portare a una reazione immunitaria esagerata, specialmente quando la persona sottoposta al test si trova di fronte al vero virus “selvaggio” dopo la vaccinazione. Questa cosiddetta  amplificazione dipendente da anticorpi, ADE , è nota da tempo, ad esempio, da esperimenti con vaccini coronavirus nei gatti. Nel corso di questi studi tutti i gatti che inizialmente hanno tollerato bene la vaccinazione sono morti dopo aver contratto il virus selvatico.
  • Ci si aspetta che le vaccinazioni producano anticorpi contro le proteine spike di SARS-CoV-2. Tuttavia, le proteine spike contengono anche proteine  omologhe della sincitina , che sono essenziali per la formazione della placenta nei mammiferi come gli esseri umani. Va assolutamente escluso un vaccino contro SARS-CoV-2 che possa innescare una reazione immunitaria contro la sincitina-1, poiché altrimenti potrebbe provocare nelle donne vaccinate infertilità di durata indefinita
  • I vaccini a mRNA di BioNTech / Pfizer contengono  polietilenglicole (PEG) . Il 70% delle persone sviluppa anticorpi contro questa sostanza – questo significa che molte persone possono sviluppare reazioni allergiche, potenzialmente fatali alla vaccinazione.
  • La durata troppo breve dello studio  non consente una stima realistica degli effetti tardivi . Come nei casi di narcolessia dopo la vaccinazione contro l’influenza suina, milioni di persone sarebbero esposte a un rischio inaccettabile se venisse concessa un’approvazione di emergenza e seguisse la possibilità di osservare gli effetti tardivi della vaccinazione. Tuttavia, BioNTech / Pfizer ha presentato una domanda di approvazione di emergenza il 1 ° dicembre 2020.

Il  Dr. Wodarg e il Dr. Yeadon chiedono al maggior numero possibile di cittadini dell’UE di firmare insieme la loro petizione inviando l’  e-mail preparata qui all’EMA .

**********************************

COMMENTO PERSONALE

Dopo un po’ di ricerca abbiamo trovato che Syncytin-1 è presente anche nello sperma, quindi non saranno solo le donne a rischiare di essere sterilizzate, ma anche gli uomini.


La sincitina-1 e il suo recettore sono presenti nei gameti umani

La fusione del trofoblasto mediata dalla sincitina-1 è essenziale per il normale sviluppo della placenta

La sincitina e il suo recettore sono presenti nei gameti umani e la localizzazione e l’aspetto temporale sono coerenti con un possibile ruolo nella fusione tra ovocita e sperma.

Livelli elevati di interferone di tipo I (IFN) durante la gravidanza sono associati a ritardo della crescita intrauterina, parto pretermine e morte fetale attraverso meccanismi che non sono ben compresi. Un passaggio critico dello sviluppo placentare è la fusione delle cellule del trofoblasto in uno strato di sinciziotrofoblasto multinucleato (ST). La fusione è mediata dalle sincitine, proteine derivanti da involucri retrovirali endogeni ancestrali.
Commenti