PERCHÈ GLI ASINTOMATICI NON SI AMMALANO?IMMUNITÀ CROCIATA (cross-immunity)

L’ alta percentuale di individui nella popolazione che non ha sviluppato i sintomi di Covid-19 può essere spiegata dall’immunità crociata con altri coronavirus.

L’immunità crociata si ha quando il nostro sistema immunitario ripropone verso un patogeno nuovo (COVID-19) delle risposte sviluppate in precedenza verso patogeni simili (altri virus della stessa famiglia dei coronavirus).

Il ruolo della cross-immunità o immunità crociata con altri coronavirus (virus del raffreddore comune) è stato discusso nel 2004 in seguito all’epidemia di SARS-CoV del 2003 (Gioia 2004) e, nei mesi scorsi, tre studi sulla reattività cellulare al COVID-19 in pazienti che avevano sviluppato Covid-19 da moderata a grave (Braun, Grifoni, Le Bert 2020) hanno portato a credere molto probabile la cross-immunità tra virus del raffreddore comune e COVID-19, immunità che è diretta contro gli antigeni comuni a tutti i coronavirus e non contro gli antigeni specifici del COVID-19. Questi antigeni comuni si trovano sulle proteine strutturali N, M e Spike e anche sulle proteine non strutturali (compresi gli enzimi di replicazione dell’RNA virale). Tale immunità crociata potrebbe spiegare l’alta percentuale di pazienti asintomatici da Covid-19 nella popolazione.

Commenti

Lascia un commento