No, non è l’ennesima teoria cospirazionista sui vaccini anti-Covid, ma la nuova frontiera della ricerca scientifica. A parlarne sul Corriere della Sera è una voce autorevole. Quella di Ilaria Capua, la virologa dell’Università della Florida, che mette sotto accusa la “catena del freddo”. Il principale “collo di bottiglia logistico” che rende difficoltosa la consegna, la conservazione e la somministrazione dei vaccini.

La virologa Ilaria Capua: “Grazie al Covid presto vaccini in cerotto, spray e chip”

Commenti